<< Home / Recensioni libri /

La leggenda dei monti naviganti, di Paolo Rumiz




Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 339
2007

L’essenza del viaggio, potremmo definirla con queste parole, è la pratica che racconta Paolo Rumiz, perché il sapore che ti lascia scorrendo le pagine del suo libro è quello di un cammino d’altri tempi. Il percorso prescelto dall’autore è la dorsale Alpina ed Appenninica, scheletro o gobba che si voglia, dell’Italia. Si tratta di possenti linee geografiche che attraversano la penisola da mare a mare, le quali rendono chiaro il senso di una “leggenda dei monti naviganti”.

I racconti che ne derivano hanno tutta la pienezza e consistenza di una ricerca antropologica: mai scontata, sempre all’insegna della particolarità e delle infinite sfumature dell’umana esistenza in relazione all’ambiente che abita. Nella sua impresa che conta circa 7000 kilometri, dal Golfo del Quarnaro (Fiume) fino a Capo Sud (punto più meridionale della penisola), Rumiz ci accompagna attraverso le storie della gente.

Tra i volti e la quotidianità dei molti incontri emergono le figure di Mauro Corona, Francesco Guccini e Vinicio Caposela tutti accomunati da una medesima passione per la montagna, culla di resistenza di uomini e natura di un’Italia minore dal volto affascinante.

Questo viaggio è documentato dalle immagini fotografiche, storia "per immagini" della fotografa Monika Bulaj, che ha seguito Paolo Rumiz in alcune tappe della sua singolare avventura.

Buona lettura

Serena B.

Libri recensiti:
Angeli e Demoni di Dan Brown
Buonanotte signor Lenin, di Tiziano Terzani
Buskashi di Gino Strada
Cambiarsi per correre, di Alfredo Donatucci
Diario di scuola, di Daniel Pennac
E' facile smettere di fumare, se sai come farlo, di Allen Carr's
Gomorra di Roberto Saviano
Il codice Rebecca, di Ken Follet
Il corpo, di Umberto Galimberti
Il treno per Babylon, Giro del mondo in underground, di Alex Roggero
In Asia, di Tiziano Terzani
La bastarda di Istanbul, di Shafak Elif
La leggenda dei monti naviganti, Paolo Rumiz
La mummiona e altre storie, di Nicoletta Santini
La scomparsa dei fatti di Marco Travaglio
L’amore ai tempi del colera, di Gabriel Garcia Marquez
Memorie di una Geisha di Golden Arthur
Non farti mangiare l'energia, di Alessandro Labonia
Pappagalli verdi di Gino Strada
Piccoli suicidi tra amici, di Arto Paasilinna
Sentire che stai male mi toglie il respiro..., di Alessandra Galdiero
Stelle cadenti, di Bambino delle stelle
Ritorno andando, di Alessandra Galdiero
Un altro giro di giostra, di Tiziano Terzani
Un indovino mi disse, di Tiziano Terzani

< Home Page

- Recensioni siti

::ARTE
- Quadri e sculture

::BIOGRAFIE
- Biografie on line

::CINEMA e TV
- Recensioni film
- Articoli sulla Tv

::PC e INTERNET
- Articoli sul web
- PC e dintorni

::LIBRI
- Recensioni libri

::VARIE
- Astronomia
- Feste nel mondo
- Giorno di oggi

::I SITI DI LABOO.biz
- Cuba
- Gatti on line
- Smettere di fumare
- Viaggio in Corsica
- Aloe vera

::SHOP
- Droni economici
- Strumenti per bambini
- Chitarre per iniziare
- Tastiere per bambini
- Termostati ambiente
- Smettere di russare

::CANALI E UTILITA'
- Calcolo BMI
- Quotidiani on line
- Prefissi telefonici
- Capitali del mondo
- Alfabeto inglese
- Alfabeto greco




Web design e Posizionamento nei motori di ricerca by Laboo - Sito di Laboo di Federico Roberto - P.IVA: 02122620020
N.B. Tutto ciò che troverete linkato o inserito in questo sito è stato preventivamente controllato; non ci sono contenuti che violino diritti,
contrari alla moralità o "zozzerie" di nessun genere. Se doveste incorrere in qualche errore o contenuto difforme a quanto sopra scritto,
vi prego di segnalarmelo tempestivamente scrivendouna mail a info@laboo.it -
Informativa privacy e Note Legali

Questo sito partecipa in forma Non Esclusiva al Programma di Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria sponsorizzando e fornendo link al sito di Amazon.it. Non è un negozio, non vende e non spedisce prodotti, si limita a suggerire e proporre recensioni e opinioni sui prodotti in vendita online.